Fasti Online Home | Switch To Fasti Archaeological Conservation | Survey
logo

Excavation

  • Villa San Silvestro
  • Villa San Silvestro
  •  
  • Italy
  • Umbria
  • Provincia di Perugia
  • Cascia

Tools

Credits

  • The Italian Database is the result of a collaboration between:

    MIBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per i Beni Archeologici),

    ICCD (Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione) and

    AIAC (Associazione Internazionale di Archeologia Classica).

  • AIAC_logo logo

Summary (Italian)

  • La campagna di scavo 2011 ha interessato di nuovo l’area alle spalle del tempio principale, dove è stato scavato un forno per la produzione di calce che si addossa al muro di fondo del portico (emerso nel 2010). Il forno è databile ad epoca tardo-antica ed è stato realizzato al di sopra di un alto strato argilloso de posizionale che ha inglobato i materiali edilizi del portico stesso, interpretabile come una frana proveniente dall’altura soprastante.

    La maggior parte delle operazioni di scavo si sono svolte nell’area del tempio a doppia cella. Qui sono stati scavati gli strati relativi all’insediamento tardo-antico ed alto-medievale, tra cui ulteriori due sepolture databili a quest’ultima fase, che insistono su ambienti produttivi in uso tra IV e V secolo, i quali a loro volta riutilizzano strutture tardo-repubblicane. Tale successione di fasi, con il rimpiego o il danneggiamento delle strutture repubblicane in occasione della rioccupazione tardo-antica prima ed alto-medievale poi, è ormai evidente e ben documentata in tutta l’area dello scavo e senz’altro di notevole interesse.

    Per quanto riguarda l’età medio e tardo-repubblicana, l’edificio principale dell’area si è rivelato essere una grande abitazione che occupa il settore occidentale dell’area, insistendo al di sopra di abitazioni di coloni precedenti. Di questa si è messa in luce l’intera estensione ed inoltre si è compreso che gli edifici (probabili magazzini o annessi agricoli) emersi sul lato orientale dell’area, ma con lo stesso orientamento, sono da interpretarsi come probabile pars rustica di quella che si delinea ormai come una villa medio-repubblicana. La pars rustica in età tardo-repubblicana fu sostituita da un più elegante portico ad L, presso il lato corto del quale (ossia a N) fu realizzato il tempio a doppia cella. Non molti anni dopo, fu il lato residenziale della villa ad essere demolito per la ricostruzione del portico, con la realizzazione di una vasta piazza porticata sui quatto lati intorno al tempio.

    Sono proseguite le ricerche nelle semplici abitazioni databili al III secolo a.C., indagate nella parte meridionale dello scavo, mettendone anche in luce il rapporto con il sistema idraulico che caratterizza la via glareata lungo la quale sorgono. L’estremità S dello scavo ha evidenziato il crollo di un’ulteriore struttura porticata, che si era andata nel corso del I secolo a.C. a sovrapporre a tali domus fiancheggiando la via principale.

    Nell’angolo S-E è stata messa in luce una cava di argilla, realizzata al momento della costruzione delle domus, il cui elevato è testimoniato in terra cruda su uno zoccolo di blocchi di calcare rozzamente squadrati. Il riempimento della cava, realizzato al momento del suo abbandono e riempimento per la realizzazione della sovrastante strada, ha restituito una notevole quantità di materiale litico e ceramico di epoca neolitica, rari materiali protostorici e un’ulteriore importante deposito di materiali medio-repubblicani.

  • Paolo Braconi - Sezione di Studi Comparati sulle Società Antiche, Dipartimento Uomo & Territorio, Università degli Studi di Perugia 
  • Francesca Diosono 

Director

  • Filippo Coarelli - Sezione di Studi Comparati sulle Società Antiche, Dipartimento Uomo & Territorio, Università degli Studi di Perugia
  • Paolo Braconi - Sezione di Studi Comparati sulle Società Antiche, Dipartimento Uomo & Territorio, Università degli Studi di Perugia

Team

  • A. Martín Esquivel
  • B. Martini
  • E. Rizzo
  • F.R. Plebani
  • G. D'Angelo
  • G. Patrizi
  • L. Grippa
  • N. Tiburzi
  • P. Piccioni
  • S. Consigli
  • V. Mariani
  • Francesca Diosono

Research Body

  • Università degli Studi di Perugia, Dipartimento di Scienze Storiche, Sezione di Scienze Storiche dell'Antichità

Funding Body

  • Comune di Cascia
  • Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia
  • Università degli Studi di Perugia, Dipartimento di Scienze Storiche, Sezione di Scienze Storiche dell'Antichità

Images

  • No files have been added yet