Fasti Online Home | Switch To Fasti Archaeological Conservation | Survey
logo

Excavation

  • Convento di Urbisaglia
  • Convento di Urbisaglia
  • Urbs Salvia
  • Italy
  • The Marches
  • Provincia di Macerata
  • Urbisaglia

Tools

Credits

  • The Italian Database is the result of a collaboration between:

    MIBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per i Beni Archeologici),

    ICCD (Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione) and

    AIAC (Associazione Internazionale di Archeologia Classica).

  • AIAC_logo logo

Summary (Italian)

  • Le ultime due campagne di scavo (2007-2008) nell’area forense di Urbs Salvia hanno riguardato sia l’indagine in profondità nel settore del Foro civile, ad Ovest della Strada 78 Picena (cardo maximus/tratto urbano della Salaria Gallica), sia ulteriori ricerche a Est della stessa strada nella zona del complesso santuariale Tempio-Criptoportico e Tempietto. Quanto al settore civile, sul lato Ovest della piazza forense in corrispondenza dei portici di età tiberiano-claudia lo scavo ha portato in luce strutture precedenti relative a una serie di basi in arenaria di colonne che sia per il materiale impiegato, sia per i primi dati stratigrafici (lo scavo è tuttora in corso) possono essere assegnati alla fine dell’età tardo-repubblicana o già alla prima età augustea, quando la città conosce un notevole sviluppo urbanistico con l’avvio di un progetto unitario pianificato che coinvolge in primis il centro monumentale, con la definizione degli spazi pubblici e degli assi viarii.

    Nel settore cultuale del Foro i recenti scavi hanno evidenziato e riportato in luce, a Sud della galleria meridionale del complesso Tempio-Criptoportico di età tiberiano-claudia, una strada lunga più di 70 m, provvista di crepidines e relativi marciapiedi, già dotata di un sistema fognario in età augustea e successivamente basolata in età tiberiana, con pietre in arenaria locale, e più tardi utilizzata – ricoperta da successivi battuti – fino al V secolo d.C. Nell’ambito dell’impianto urbanistico quindi, l’area del Tempio-Criptoportico risulta definita, fin dal suo impianto originario, ad Ovest dal cardo maximus, ad Est dal primo cardine orientale, a Sud dalla strada di cui si è detto, e a Nord plausibilmente da una analoga strada di servizio. E’ stata inoltre avviata l’indagine di scavo in uno degli ambienti (botteghe?) che affacciano sulla Strada Sud, riscontrandone un utilizzo tardo come deposito di macerie e detriti edilizi.

  • Giovanna M. Fabrini - Università degli Studi di Macerata 

Director

  • Giovanna M. Fabrini - Università degli Studi di Macerata

Team

  • Gilberto Montali - Università degli Studi di Macerata
  • Giovanna M. Fabrini - Università degli Studi di Macerata
  • Marisa Rossi - Università degli Studi di Macerata
  • Roberto Perna - Università degli Studi di Macerata
  • Marzia Giuliodori - Università degli Studi di Macerata

Research Body

  • Università degli Studi di Macerata

Funding Body

  • Università degli Studi di Macerata

Images

  • No files have been added yet